LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 5 giugno 2013

Libertà e divertimento: gli animatori di compleanno!

C'era una volta una ME bambina. Voi vi ricordate di voi da bambine? Io sì, ci penso spesso: la nascita di Siria mi ha dato la possibilità di rievocare antichi ricordi, di ritrovarmi un po', di scandire insieme alla sua crescita la mia crescita. E' che quando sei lì, bambina, proprio non ce la fai a capire cosa ti succede e, allora, si ha bisogno di un aiuto per tornare indietro.
Tornando indietro, ho ritrovato quella bambina-me con la ginocchia sbucciate, sempre sporca e circondata di altri bambini come me. Non vedevo l'ora di poter correre fuori e giocare libera, senza i grandi tra i piedi.
Ho ritrovato quella bimba guardando Siria  mentre preparava deliziosi banchetti con terra, sassi e foglie.

Tra la mia infanzia e la sua infanzia c'è un MA grande come 30 anni: 30 anni in cui son cambiate tante cose, non solo nella mia vita ma nella vita di tutti...
e mi son scoperta a fare l'incontro con una figura nuova, totalmente inaspettata e assolutamente irritante: l'animatore di compleanno!!!

Ora, vi chiedo: quando voi eravate piccole c'era l'animatore del compleanno?
Io non ce l'avevo e neppure le mie amiche e neppure gli amici, nessuno, non esisteva!

Anzi, il compleanno era il momento proprio della libertà in cui ti incontravi con gli amici della scuola o dello sport o del catechismo e FINALMENTE giocavi liberamente!!!!

Ora, invece, c'è l'animatore!
Premetto che, povero animatore, non ce l'ho con lui!!!!
Ma ce l'ho con chi l'ha concepito, con chi l'ha chiamato, con chi lo ha regalato per il compleanno!!!!

Ed io mi chiedo e vi chiedo: perché?

facendo un'analisi della situazione al di là delle convenzioni e del bon ton posso solo riassumere con questa spiegazione:
l'animatore di compleanno è un messaggio che diamo al bimbo, un messaggio che urla forte e chiaro: voi bambini non sapete giocare da soli, non potete divertirvi senza grandi, non siete capaci...

e con il senso di incapacità ci facciamo tanto i conti quando saremo grandi, paralizzandoci davanti al vorrei ma non posso!!!!

Aperta a tutte le vostre riflessioni: fatevi avanti!!! mi piacerebbe conoscere altre visioni....
dopo i 5 compleanni che ho fatto in compagnia di animatori questa è la mia idea!!!!

p.s. ho, pure, saputo che prendono un sacco di soldi.... quasi-quasi!!! no dai, dopo tutto quello che ho scritto....





6 commenti:

D'accordo con te! Lasciamo che i bambini giochino tra di loro... Senza grandi tra i piedi ;)

Dai potresti fare la differenza come animatrice di compleanno per gioco libero!!! ;D

Io temo che i bambini di adesso il "gioco libero" e il socializzare lo conoscono poco ... non escono piu' a giocare in cortile da soli ...sono meno liberi, fanno mille attività ma in gruppo non sanno giocare .... Bisognerebbe reinsegnarglielo!

Noi siamo al parco tutti i giorni! E li gioco libero!!

quelle volte che mi è capitato di vedere gli animatori a qualche festa di compleanno ho sempre visto i bimbi divertirsi da pazzi... non sono contraria a priori, dipende dall'animatore/trice e dal tipo di attività che vengono concordate con i genitori.

All'ultimo compleanno con animatore, l'animatore serviva a intrattenere i bambini, ma soprattutto gli adulti. Alcuni hanno apprezzato, altri decisamente meno.
Io finora non ho capito il senso di certi compleanni faraonici o finto-faronici. Sembrano delle maratone per mamme e bimbi, perdendo di vista il motivo per cui si festeggia.
Prima o poi i miei figli cresceranno e capiranno che madre stramba si ritrovano in casa :D!

quando ero piccola io la mia festa di compleanno era a casa mia in un grande tavolo e tutti i miei amichetti, con una bellissima torta fatta in casa con le candeline quelle bianche, senplici.
nessuno mai mi ha chiamato pagliaccetti ne tanto meno amnimatori...credo anche che uno e' libero di fare la propria scelta.
anche se io preferisco la semplicita' sia nelle feste di compleanno, come quelle che ho fatto io sia di qualche altra festa.

Ciao! Penso anch'io che l'animatore ai compleanni sia una figura triste, inutile quando non nociva, ricollegandomi a ciò che hai scritto nel post.
I bambini, secondo la malsana visione che sta andando per la maggiore al giorno d'oggi, hanno bisogno di essere "animati", o meglio ri-animati, quindi sono intesi senz'anima, senza spirito (spirito critico, fantasia, capacità di instaurare relazioni con altri coetanei, ecc.).
Poveri noi! Quanti errori si stanno ancora perpetrando sulla pelle dei nostri piccoli.
E l'animatore di compleanni è solo la punta dell'iceberg...
Annalisa

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds