LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 6 febbraio 2013

La bacchetta magica # lezioni di magia

Ultimamente, in casa nostra, tutti gli oggetti con una forma simile ad un bastoncino (penne, mestoli, coltelli, rametti) si trasformano in bacchetta magica. La bacchetta magica di Siria viene agitata sopra un qualsiasi essere vivente (me, il babbo, i cani, il gatto) e vengono formulate le seguenti parole magiche:" Ah fata, ah fata... ah rana!" (trad. ti trasformo in una rana!).


Le magie sono numerose: nell'arco di una serata io sono stata trasformata in rana, cane, stella, serpente, drago, tazza, cuscino, letto, vestito della principessa Biancaneve, ippopotamo, elefante, topolino, libro, cielo, bimba che piange, campana, Peppa Pig e molto-molto altro.

Il gioco mi ha entusiasmato molto: la trasformazione implica un cambiamento, un cambiare pelle e ci costringe a mettersi nei panni di qualcos'altro, rivalutandone l'importanza. E' un gioco che apre la mente e permette un piccolo viaggio che diventa esperienza. Essere qualcos'altro da noi stessi, ci fa cambiare postura (è un po' come fare ginnastica, implica movimenti non abituali... trasformatevi in rana per 3 minuti e capirete cosa sto cercando di dire), ci fa cambiare modo di agire, di porci nei confronti del mondo, di comunicare. E' un esercizio che ci impone di allargare la mente ed il corpo a nuove esperienze.

E, poi, c'è la "bacchetta magica", un archetipo importante che è simbolo di potere (chi ha in mano la bacchetta magica può trasformare qualcosa in qualcos'altro) ed è, anche, il simbolo della connessione tra cielo e terra: non a caso i bambini la agitano in aria per caricarla di potere che , poi, scaricano a terra. Osservate i loro movimenti.

Ho deciso, così, di creare una bacchetta magica per Siria: come ad augurarle tanta magia nella sua vita. Che lei possa trasformare la sua vita come più le piace, che possa sentire il potere di farlo e che possa scegliere e cambiare.

Non posso postarvi la foto della bacchetta magica di Siria (nessun segreto, soltanto problemi tecnici) ma posso darvi i link delle idee carinissime che ho trovato in rete e che mi hanno ispirato:


Dopo aver fatto la bacchetta magica per Siria, ho deciso di costruirne una, anche, per me: un piccolo dono che mi sono concessa e che ho messo sul comodino della mia camera per ricordarmi, ogni giorno, che la magia fa parte della vita e che posso realizzare tutto ciò che voglio. 

Ed ora... Bibidi Bobidi BU!

immagina presa dal WEB





6 commenti:

A te è andata bene. Da noi, tutti gli oggetti con una forma simile ad un bastoncino ( penne, mestoli, matite, legni) si trasformano in termometri! Si termometri. Se vedete un bambino piccolo piccolo biondo che corre dietro ai suoi peluche gridando bebbre-bebbre. Riportatemelo. E' il mio!
Raffaella

Non me ne parlare Raffaella, Siria, da circa un anno, gioca al dottore.... ogni pretesto è buono per riempire i peluche di cerotti: e, così, quando servono sono finiti!!!

C'è una strega in ogni donna! ;)

ebbene sì, Ninin... e qualche volta si nasconde anche in qualche uomo...

le abbiamo fatte anche noi prima di Natale..
se vuoi darci un occhiata http://neveverde.blogspot.it/2012/12/bacchette-magiche.html
sappi che le abbiamo inventate di sana pianta quindi sono venute un po ...diciamo...col tocco montano!!!
hi hi
a presto

Ma è bellissima... ora aggiungo il tuo link al mio post... grazie!!!!

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds