LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 13 febbraio 2013

Da oggi le nostre porte si aprono

E' un pensiero che ci accompagna da molto tempo, è desiderio e paura allo stesso tempo, è quel senso di responsabilità nei confronti di un mondo un pochino più bello.
Da oggi le nostre porte sono aperte: siamo diventati famiglia affidataria.

L'iter è stato semplice: una telefonata al Centro Affidi della zona, un colloquio e un piccolo percorso formativo (ancora da concludere). Tutto è stato veloce e semplice: non posso dire che sia stata, così, anche la decisione. Ne abbiamo parlato, abbiamo valutato pro e contro e, vi assicuro, che sono stati più i contro ma poi...

ma poi ha prevalso quella sana incoscienza (la stessa che ti fa mettere al mondo un figlio), ha prevalso la nostra storia (io e il mio compagno sappiamo bene cosa significa essere senza genitori), ha prevalso la voglia di far qualcosa di buono, di dare amore, di non chiedere nulla in cambio.

Ora arriva la paura....




11 commenti:

Per due persone che hanno preso una decisione così coraggiosa, non ci sarà niente a spaventarli. Siete un esempio.

bravi, davvero. Vi ammiro, vi stimo e sono certa che farete del vostro meglio ma soprattutto sono felice perchè so che ci sarà un bambino un pò più sfortunato dei nostri che avrà l'occasione di stare bene e di sentirsi amato. E non c'è niente di più bello.

Grazie delle belle parole mammapiky e verdeacqua... speriamo di essere all'altezza!!!

Ho ricevuto il tuo messaggio.....se ti ho ispirata sono davvero contenta!!!. L'affido è una scelta coraggiosa, un salto nel buio, così com'è mettere al mondo un figlio, come giustamente scrivi tu.

Immagino quanto ne abbiate parlato prima, i dubbi, le paure, le incertezze; in realtà, se una persona o coppia desidera farlo, non ci sono ostacoli, si parte!

Le variabili sono tante, dipendono dall'età e da quanto influisce ancora il passato, e soprattutto dalle risorse dei Servizi Sociali che vi accompagneranno dai quali dovrete pretendere la giusta attenzione.

Pertanto non esitate a chiedere aiuto o a manifestare i vostri dubbi. Mai!

un abbraccio
alessandra

ci vuole un cuore grande, e voi l'avete.

Forse l'ho già detto nel blog di Alessndra (il mio grande caos): anche io è da tempo che medito su questa scelta, nella mia vita ho conosciuto diverse famiglie affidatarie, anche adesso dei nostri conoscenti hanno un affido in corso con un bimbo che ha l'età dei nostri.
Credo che mi manchi solo un po' di maturità...

Ciò che mi ha convinto maggiormente sono state due cose:
1. la fermezza e la voglia manifestata dal mio compagno
2. la serietà delle assistenti sociali con cui ho parlato

la maturità non so se ce l'ho... ommiodddio... Robin hai messo un altro dubbio!!!
grazie a tutte per le belle parole di incoraggiamento e solidarietà!!!!

E' una scelta generosa e altruista. Bravi, bravi,bravi!!! :)
Ci medito anch'io da un po', ogni tanto la butto lì ai miei figli, per il momento le risposte sono negative, ma mi piacerebbe tanto e mi spaventerebbe tanto nello stesso modo.

è una scelta davvero generosa, bravi!
Farete bene sicuramente

Elena che bello! La paura ci può stare, è umano, ma la supererete di certo perchè avete fatto una scelta consapevole e di amore vero e disinteressato.
Ti mando un bacione!

Che bravi siete, diffondere amore senza chiedere niente in cambio è bellissimo!Ti ammiro e ti stimo tanto!Aspetto i tuoi aggiornamenti!La paura l'avete già superata con l'amore e il coraggio di fare questa scelta!un bacione!

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds