LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 17 dicembre 2012

Come è fatta una impronta di renna

ok, piccole blogger crescono.... e lo fanno con stupore e curiosità! Lo stupore di non capire come mai le visite stanno aumentando in maniera esponenziale e lo stupore nel capire che alcuni articoli sono finiti (chissà come) come il meglio del web della settimana in Pianeta Donna e Liquida. E con il traffico crescente arriva, anche, il timore e la timidezza: "oh mio Dio, ma allora c'è gente che legge!! oh mio Dio, ma allora devo fare attenzione a quello che scrivo! oh mio Dio, perché non ho scelto uno pseudonimo invece del mio nome vero!!???" Più o meno è questo che mi frulla nella testa... e siccome i pensieri viaggiano velocissimi inizio a pensare che la mia libertà di parola ed espressione non sia così illimitata: e se qualcuno di quelli di cui ho parlato con la lingua un po' avvelenata si riconosce nella descrizione???!!! o mammina!!!
Ma, poi, mi dico anche: e chi se ne frega! Io sono io: dismesse le maschere della buona e brava mi accingo solo ad essere quella che sono scoprendo, tra l'altro, che gran parte delle visite sono arrivate da google digitando la seguente farse: come è fatta una impronta di renna. E, quindi, chi sono io per il web? Babbo Natale??!!!

immagine presa dal web
e voi: chi siete sul web? cosa digitano i vostri visitatori per arrivare sul vostro blog?
sono curiosa...

1 commenti:

Uh carissima, che domandona!
Ai tempi ci avevo fatto un post apposta (bello il gioco di parole, eh?)
Certo che l'impronta di renna ha il suo perché... a me vengono a cercare prevalentemente pervertiti che farebbero cosacce con la propria madre... insomma... se vuoi perderci due minuti ti metto il link!

http://racheleracconta.blogspot.it/2012/06/tu-cerchi-e-google-risponde.html

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds