LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 18 ottobre 2012

Tutti i santi giorni

Oggi si parla di mamme che escono e vanno al cinema di mercoledì sera con un'amica. Oggi si parla di film e nuove poesie. Oggi si parla di libertà ritrovate e riconquistate a suon di "ho bisogno di un pò di tempo per me!".

Ieri pomeriggio una cara amica mi ha chiamato per chiedermi se mi andava di uscire la sera per andare al cinema. Come? al cinema? così? Stasera? generalmente le uscite vengono programmate con due settimane di anticipo e, generalmente, c'è sempre qualche imprevisto che mi costringe a dire di no all'ultimo minuto.

Invece, ieri sera sono uscita: jeans, stivali e trench. Look casual, perché mica dovevo andare ad una cerimonia... con la mia amica siamo andate a vedere (da buone toscanacce quali siamo) l'ultimo film di Paolo Virzì:


Forse è stata l'euforia dell'uscita improvvisata, forse la libertà riconquistata, forse la buona compagnia ma questo film mi è piaciuto veramente tanto.

Eccovi una piccola recensione, con la speranza che possa accadere anche a voi che un'amica vi inviti all'ultimo minuto e che, anche voi, abbiate il coraggio di accettare...

Questa è la storia di una amore profondo e vero: Guido è un uomo dotto, esperto di lingue antiche e di vita di santi, Antonia è una musicista molto brava (anche fuori dal film!).
Guido lavora come receptionist in un grande albergo e Antonia come impiegata in una grande catena di autonoleggio, cercano un bambino che non arriva e vivono alla periferia di una Roma complicata e rumorosa.
Per il lavoro che fanno, si vedono solo al mattino presto quando Guido rientra da lavoro e sveglia Antonia a suon di caffè, amore e santi.

Come tutti i film di Virzì, anche questo è una celebrazione della bellezza dell'animo umano, al di là della professione, delle soddisfazioni, dell'avere un figlio o meno... la felicità è quando c'è l'amore. Punto!


La colonna sonora è semplicemente sublime!



4 commenti:

Anche a me piace Virzì, ho sempre visto i suoi film e proprio l'altro giorno ho notato il manifesto di questo film nel cinema vicino a casa. Quasi, quasi....

alessandra

Ho seguito un'intervista a Virzì e il film mi attira tantissimo, grazie per la recensione!

Voglio vederlo anch'io!dopo questa tua recensione così invitante poi, ora devo ritagliarmi quell'oretta e mezzo con la mia amica o con il maritozzo!:-)

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds