LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 5 ottobre 2012

Il mistero di Mangiabarche e Vivian Lamarque

Oggi care donne, due libri per noi: ho pensato a due libri perché io sono un po' doppia in questo periodo e le due facce di me hanno più che mai voglia di raccontarsi.
La mia prima faccia vi racconta di un libro noir, uno di quei libri che ti tengono incollata finché non è finito e, quando finisce, puoi solo pensare... ancora!!!! ne voglio ancora!
Il libro in questione è:



é il secondo libro di una serie scritta da Massimo Carlotto. Ora, personalmente, non amo il genere noir ma questo libro ha risvegliato la mia anima noir. L'ho amato talmente tanto da non lasciarmi scappare tutti gli altri libri delle storie dell'Alligatore (così si chiama il personaggio).
Se, come me, non credete che vi possa appassionare il genere dovete provarlo: vi permetterà di riscoprire che quel lato truce, macabro e illegale che è dentro di voi, ancora esiste e ha voglia di ridestarsi. Leggetelo e ditemi se non avevo ragione...

La seconda faccia di me, la romantica Gaia, racconta di un libro di poesie... o meglio non di un vero libro ma di una poetessa che si chiama Vivian Lamarque.

di lei, in casa, ho questo libro, appollaiato sul mio comodino da 3 mesi: quando lo apro è perché ritrovo me nelle sue poesie: poesie-filastrocche di una semplicità disarmante da mettere a tacere il mio lato razionale e risvegliare solo la bellezza dell'istante che mi regala.


Ho scoperto, tra l'altro, che suddetta autrice ha scritto anche libri per bambini: sarà mia cura scovarli e postarli prossimamente, per ora, vi post un pezzettino di una poesia che ho adorato, nella speranza di ridestare la vostra curiosità:

Cercasi casa
cercasi casa con sole
con sole fin dal mattino
casa con dentro un bambino
con madre con padre
secondo te a chi assomiglia
cercasi casa con dentro famiglia.



Tra brividi e poesie: perché siamo sempre in tanti a popolare le nostre anime...

Questo post partecipa a Venerdì del Libro di HomeMadeMamma



14 commenti:

seguirò il tuo consiglio sulle poesie della Lamarque! grazie !

Non riesco a leggere il titolo della Lamarque :(
Per bambini di suo noi abbiamo la fiaba di Pierino e il lupo.

è semplicemente POESIE 1972-2002

ti sta bene: nel senso che, per quello che ti conosco, te lo consiglio vivamente!

Sono appassionata di noir, Carlotto è uno dei miei autori preferiti, la serie dell'Alligatore me la sono bevuta tutta per cui non potevo non lasciarti un commento. Se ben mi ricordo ho iniziato pure io con il mistero di mangiabarche e da allora non ho più smesso, se vuoi consigli su Carlotto fai un fischio.

consigli... beh, si, Grazie!!! ma mi sono bevuta anch'io tutta la sua bibliografia: concludendo con un poco entusiasmante "Mi fido di te". Non so se ti è piaciuto ma a me ha lasciato l'amaro in bocca: quello che scriveva Carlotto come al solito mi appassionava ma quello che scriveva il co-autore Abate mi lasciava molto insoddisfatta...

altri autori sul genere che mi consigli?

Io scelgo decisamente il secondo! Non conoscevo l'autrice e mi incuriosisce...aspetto i libri per bambini

Entrambi nuovi per me... Di Carlotto ho sentito tanto parlare ma per ora la nostra conoscenza si limita al "...sentito dire".

Che belli questi libri che hai presentato, me li devo segnare subito ^-^
Ti ho nominata per un premio semplice semplice

http://saporedimamma.wordpress.com/2012/10/07/semplicemente-semplice/
Un'abbraccio
Marta

leggilo allora: è il momento buono... le giornate si fanno piovose e non c'è niente di meglio che farsi travolgere da un libro come questo!!

il primo che mi viene in mente è Jean Claude Izzo e la sua trilogia di Marsiglia.

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds