LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sabato 18 agosto 2012

Risveglio in dolcezza

E' poco tempo che il mio blog è nato ma già mi sta dando tante soddisfazioni, prima fra tutte la scoperta di un mondo di mamme che parlano e si confrontano!
E' arrivato, quindi, il momento di presentarmi per benino: mi chiamo Elena, sono un'educatrice, una mamma e una compagna appassionata di storie, racconti, bambini, ricette, giochi e bellezza... potrei continuare tanto-tanto ma semmai dedicherò a questo un post ad hoc.
Oggi scrivo perché, per me che faccio l'educatrice, l'avvicinarsi di settembre è come l'inizio dell'anno: sono ancora impostata con i ritmi scolastici e, quindi, vivo questi giorni in uno stato euforico di nuovi buoni propositi e progetti.
Faccio parte di un'associazione che si chiama "Tutti giù per Terra": vi metto qui il link www.perterra.it se volete venite a sbirciare cosa facciamo.
Comunque, torniamo a noi: sto preparando un progetto per l'associazione che dovrebbe fornire un servizio di pre e dopo scuola per una scuola dell'infanzia: ho passato tutto il pomeriggio a scrivere e a costruire il progetto. Inizialmente ero un po' scettica sulla proposta: mi sembrava più che altro un parcheggio per bambini (anche se un aiuto importante alle mamme e ai babbi che lavorano) ma più lo scrivevo e più mi accorgevo dell'importanza di iniziare bene e finire altrettanto bene la giornata.
Ho iniziato pensando cosa vuol dire per me, per la mia bimba e per il babbo iniziare con il piede giusto in un clima sereno e rilassato ed ho pensato anche cosa vuol dire chiudere in bellezza: la condivisione, il racconto, lo scarico delle tensioni accumulate.
Dallo scetticismo sono passata a rivalutare questo progetto come un'occasione per valorizzare il lavoro fatto a scuola, donandogli importanza e valore e, regalando ai bimbi, tanti strumenti e tante occasioni per accogliere i bisogni psico-fisici di cui hanno bisogno.

Ho pensato che tra le attività mattutine potrebbero esserci: letture di storie (naturalmente), yoga, massaggi e attività espressive non strutturate ma finalizzate alla libera espressione.
Nelle ore pomeridiane, invece: giochi di movimento (win-win: ovvero nessuno vince ma tutti si deve collaborare per la buona riuscita), attività creative manipolative e di libera espressione.

E voi? e i vostri bambini? di cosa avete bisogno per iniziare bene e finire in bellezza la giornata?

Ogni suggerimento sarà graditissimo.... saper gustare la vita è proprio questo: svegliarsi la mattina contento della giornata che avrai e addormentarsi la sera contento per la giornata che hai avuto!

Pensate come sarebbe bello svegliarsi ogni mattina con il sole e facendo una bella passeggiata nella natura...

questa foto è stata fatta da Mira Tonioni (ass. Tutti giù per Terra) in  occasione di un  laboratorio di aromaterapia curato dall'associazione






3 commenti:

Che bello, mi ispira il tuo progetto. Il relax mattiniero e i giochi in cui nessuno vince. A me piacerebbe alzarmi con calma, avere un sacco di tempo per poter fare colazione, vestirmi e prepararmi con tanta calma e invece sono sempre abbastanza di fretta...

anche per me è così... non ho mai il tempo di svegliarmi: mi vesto che sono ancora addormentata!!! dovremmo imparare a svegliarci prima e fare tutto piano-piano... dolcemente!!!

innanzitutto, in bocca al lupo sia per il blog che per il progetto. Il tuo è un bellissimo mestiere, ancora di più se nasce da una profonda passione. Per noi il passaggio dalla vita di mare (ci trasferiamo lì tutta l'estate) e la vita a casa è di continuare la vita all'aria aperta con giochi di movimento, soprattutto al mattino (tiro alla fune, elastico piedi, percorsi psicomotori) o attività all'aria aperta (orto, giochi con sabbia colorata o conchiglie raccolte dall'estate). poi gradualmente rientriamo nei ritmi allargano i momenti dei compiti/lavoretti per la piccola in casa e attività di gioco.

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds